Home / Territorio e Comunità / #sfalci / #sfalci a Primiero: usi, gestioni, abbandoni, percezioni del territorio montano

#sfalci a Primiero: usi, gestioni, abbandoni, percezioni del territorio montano

Anche Primiero ha partecipato al Dolomites Unesco LabFest in due momenti: prima ragionando sul tema dello sfalcio e degli aspetti ad esso legati sul proprio territorio, poi portando tale esperienza in Val Badia. È stata realizzata infatti – grazie alla collaborazione in rete tra Cooperativa “TeSto”, condotta Slow Food locale, associazione “Aguaz” e Parco naturale Paneveggio-Pale di San Martino – l’iniziativa #sfalci a primiero. Una 3 giorni, dal 29 al 31 agosto, che coniuga il workshop di architettura CampoSAZ, il convegno “MicroSTORIE” e la passeggiata sonora denominata “I Silenzi delle Dolomiti”. Si è discusso di valorizzazione paesaggistica attraverso l’architettura, di aspetti botanici e forestali, di dinamiche storiche e linguistiche, di buone pratiche e iniziative agricole e d’allevamento. Tutto questo è stato fotografato, scritto, registrato e filmanto così da creare un breve video-documentario da portare al Dolomites Unesco LabFest a “rappresentanza” di Primiero.

PROGRAMMA
29 agosto, Transacqua – Avvio del workshop CampoSAZ 2014
Iniziativa organizzata dalle associazioni “Aguaz”, “campomarzio” e “analogo” – promosso dalla Provincia Autonoma di Trento, dal Piano Giovani di Primiero e dai comuni di Transacqua e Fiera di Primiero – che mira a promuovere l’interazione tra le diverse discipline e professionalità legate all’ambito della progettazione e del design. Per l’anno 2014 sono stati selezionati 12 giovani che hanno partecipato ad campo di progettazione in scala 1:1 che ha avuto luogo dal 29 agosto al 06 settembre 2014 a Transacqua ed è culminato in occasione del weekend del festival “Sot ala Zopa” (12-13 settembre).

30 agosto, dalle 14.00 alle 18.00, al Molinét di Transacqua –  “MicroSTORIE 2014: seminario permanente di ricerche sul territorio”
Seminario, organizzato dalla Cooperativa di ricerca “TeSto”, sugli usi e le trasformazioni del territorio prativo e boschivo in ambiente montano e sulle attività produttive ad esso legate. Tematica che verrà affrontata da 3 punti di vista:
– attraverso un’analisi del margine tra bosco e prato con interventi di Marco Ciolli sul cambiamento del paesaggio forestale nel Parco di Paneveggio Pale di San Martino tra il 1859 e il 2006 e la descrizione dei possibili scenari per il 2050-2100 e Silvio Grisotto che presenterà il suo lavoro di analisi sui boschi di neoformazione a Primiero, Canal San Bovo e Sagron Mis;
– attraverso una descrizionestorica e culturale del bosco e dei prati che vedrà la partecipazione di Roberto Bragaggia con alcune considerazionesui boschi della Pieve di Lavazzo tra ‘600 e ‘700 eGiovanni Tomasi che parlerà di terminologia e linguistica legata alla fienagione nell’alto Veneto;
– infine un momento dedicato a progetti e buone pratiche con Alessandro Andreolli che presenterà un progetto di restauro paesaggistico relativo alla prima guerra mondiale sul Monte Zugna (Tn), Stefano Plona dell’Associazione per i produttori agricoli della Valcamonica (Breno, BS)e Bruno Grisenti dell’Associazione Allevatori Capra Pezzata Mochena (Bedollo, TN).

vedi gli atti del convegno: da/pr Primiero 1/2015 – Sfalci

31 agosto, dalle 8.00 alle 13.00, da San Vittore a Tambaril –  “I Silenzi delle Dolomiti: camminare il territorio, ascoltare il paesaggio”
La condotta Slow Food di Primiero e il Parco naturale Paneveggio Pale di San Martino presentano una passeggiata silenziosa, della durata di 1 ora e 30 minuti (dislivello 620 m), per prendere coscienza della realtà multisensoriale in cui viviamo. Alla partenza dalla chiesa di San Vittore tutti saranno muniti di una scheda dove segnare i suoni e i rumori percepiti, all’arrivo al maso Tambaril altri 4:32 minuti di silenzioso ascolto collettivo. A seguire polenta fumante per tutti da mangiare sui prati circostanti.

#sfalci a primiero è stato realizzato grazie al supporto finanziario della Comunità di Valle e i comuni di Fiera di Primiero, Siror, Mezzano, Imèr, Sagron Mis, Transacqua.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi